Iscriviti alla newsletter
navigation
content

Tracoma

Il tracoma è la principale causa di cecità evitabile nei paesi in via di sviluppo. Nonostante sia stato sradicato nei paesi sviluppati, il tracoma rimane una significativa minaccia per la salute pubblica nei paesi in via di sviluppo.

Il tracoma è estremamente legato alla povertà e alla scarsa igiene. È un’infezione batterica che causa ripetute congiuntiviti, si diffonde più facilmente e più comunemente nei bambini. Ciò significa che le donne sono molto più sensibili a contrarlo rispetto agli uomini in quanto si occupano di curare e crescere i figli.

Notizie sul tracoma:
• L’Organizzazione Mondiale sulla Sanità stima che il tracoma colpisce 84 milioni di persone, di cui 8 milioni sono non vedenti
• L’Africa è il continente più colpito, con 27.8 milioni di casi di tracoma attivo.
• Il tracoma è la seconda causa più comune della cecità dopo la cataratta

Dove colpisce?
Il tracoma colpisce nelle aree più calde e polverose del mondo. È spesso endemico nelle zone rurali dove c’è scarsa igiene, dove lavarsi le mani e il viso è difficile per la mancanza di acqua. Il tracoma si diffonde rapidamente nelle famiglie numerose o nelle comunità densamente popolate.

I bambini e il tracoma
Demograficamente il tracoma attivo è più diffuso nei bambini, sebbene le cicatrici solitamente non siano visibili fino ai 20 anni. Per coloro che hanno avuto problemi sin dall’adolescenza, la trichiasi si manifesta generalmente verso i 40 anni, o anche prima nelle aree più colpite.

Le donne e il tracoma
Le donne sono molto più soggette al tracoma rispetto agli uomini perché trascorrono molto più tempo a contatto con i bambini, prendendosene cura.


Guarda la storia di Kodogo e di come sia riuscita a sconfiggere il tracoma

 

Stop alla sofferenza!

Puoi dire basta alle Malattie Tropicali Neglette per sempre con il Progetto 5 For Life!

Cause del tracoma

È causato da batteri che provocano ripetute congiuntiviti, irritando gli occhi e creando lacrimazioni

Sconfiggere il tracoma

Sightsavers segue la strategia SAFE (chirurgia, antibiotici, pulizia del viso e igiene dell’ambiente) per la cura del tracoma.

Verso un futuro libero dal tracoma

E' partita pochi giorni fa in Etiopia la mappatura delle zone a rischio di infezione da tracoma che coinvolgerà oltre 30 paesi nel mondo. L'obiettivo è quello di sconfiggere per sempre questa terribile malattia e salvare milioni di persone dalla cecità. 

Condividi |