DONA ORA

Tu fai la differenza contro il tracoma

gennaio 2018
Il volto di un bambino sporco e con le mosche sugli occhi.

Tu puoi guarire un bambino dal tracoma

DONA ORA

Nei paesi più poveri del mondo, ci sono bambini che non sanno cosa voglia dire essere un bambino.

Piccoli che vivono in una condizione terribile, dove dolore, malattia e tormento scandiscono ogni singolo momento della loro vita.

Lo scandiscono e lo rendono davvero insopportabile.

Così è per tutti e tre i bambini della famiglia Lishomwa di uno sperduto e poverissimo villaggio dello Zambia, bambini dimenticati da tutti.

Inutu, una bella ragazzina di 12 anni, il fratello Sililo di 6 anni e il fratellino Maimbolwa di solo 3 anni.

Una ragazzina guarda davanti a sè con gli occhi gonfi di lacrime.

Tutti e tre soffrono le pene dell’inferno a causa del tracoma. Una terribile infezione che causa un dolore che non ha pari. Una vera emergenza sanitaria che mette in pericolo la vita di milioni di bambini, mamme e papà.

E’ straziante vedere il terribile stato dei loro occhi. Sono pieni di lacrime e secrezioni, perennemente coperti di polvere e di mosche. Bruciano e prudono in maniera insopportabile.

Due fratellini con il volto sporco e pieno di mosche negli occhi guardano la fotocamera.

I piccoli sono tormentati da un dolore che non li abbandona mai

Inutu, Sililo e Maimbolwa fanno tenerezza perchè sono bravi e silenziosi e stanno sempre abbracciati, ma le loro espressioni sono spente e l’unica emozione che tradiscono è il tormento del dolore che non li abbandona mai.

Continuano a grattarsi gli occhi con le loro manine sporche di polvere, non facendo altro che peggiorare la loro già grave condizione.

Sono destinati a vivere così, perchè i genitori sono poveri e non si possono permettere le medicine che potrebbero liberarli dalla sofferenza e perchè nessuno pensa a loro.

La situazione è così grave che il dottore dice che senza cure diventerà cieca nel giro di 3 anni. I suoi occhi sono così gravemente infiammati che anche visitarla è quasi impossibile tanto sono incrostati dalle secrezioni e chiusi per il dolore.

Una ragazzina in primo piano vestita di stracci ha gli occhi pieni di secrezioni e incrostati.

Senza il tuo aiuto diventeranno ciechi

Inutu diventerà cieca se qualcuno non si prenderà cura di lei e lo stesso accadrà ai suoi fratellini a cui lei involontariamente ha attaccato l’infezione perchè stanno sempre insieme e per la mancanza d’acqua non possono lavarsi mani e faccia continuando ad infettarsi.

Senza di te, senza il tuo aiuto, questi piccoli non hanno futuro…

Eppure basta veramente poco per guarire e salvare per sempre Inutu, Sililo e Maimbolwa dal tracoma. E tu oggi puoi farlo!

Bastano 9 euro per guarire 10 bambini come Inutu e i suoi fratellini, 20 euro per garantire gli antibiotici a dieci famiglie e con 27 euro puoi far operare tre bambini di trichiasi. DONA ORA.

Grazie a te ci sarà un medico che si prenderà cura di loro, riceveranno le medicine che guariranno i loro occhi infetti e torneranno a sorridere liberi dall’incubo della cecità.

Non lasciare soli Inutu e i suoi fratellini. Senza il tuo cuore diventeranno ciechi molto presto. Aiutali con una donazione prima che sia troppo tardi, tu puoi.

Sono le persone come te, generose e di gran cuore, a fare la vera differenza nella vita di questi bambini.

Insieme a te possono vivere e credere in un futuro migliore. Grazie per tutto quello che farai.

Una ragazzina e due bambini sono in piedi davanti ad una capanna con le facce sporche e sofferenti.

Cambia per sempre la vita di Inutu e dei suoi fratellini. Aiutali a vedere il futuro!

Una ragazzina e due bambini sono in piedi davanti ad una capanna con le facce sporche e sofferenti.

Bastano 9 euro per guarire dei bambini dal tracoma

DONA ORA

Leggi altre storie di speranza

Una bambina a destra è tenuta in braccio dalla sua mamma a sinistra.
Sightsavers Reports

La storia di Malilo

Malilo ha tre anni e soffre per colpa del tracoma. Ha un sogno: smettere di soffrire, non diventare cieca. Tu puoi salvarla da questo tormento

settembre 2017
Una bambina sta guardando davanti a sè.
Sightsavers Reports

La storia di Muslima

Muslima è una bella bimba del Bangladesh di 8 anni con la cataratta. I nostri donatori hanno scritto un miracolo nella sua vita e le hanno regalato la vista

dicembre 2017
Un mamma sdraiata guarda il suo bambino steso al suo fianco con la benda sull'occhio.
Sightsavers Reports

La storia di Roni

I bambini con la cataratta devono essere operati tempestivamente o rischiano di non recuperare più la vista. Roni è uno di loro e aspetta il suo miracolo.

novembre 2017