DONA ORA

A Natale ferma il tracoma per sempre

novembre 2018
Una bambina piange disperata tra le braccia del suo papà.

Salva la piccola Nalukena dal tracoma

DONA ADESSO

Nelle zone più povere dell’Africa il tracoma colpisce migliaia di persone ogni giorno che sono destinate a diventare cieche fra terribili tormenti.

Come la piccola Nalukena, una bimba di due anni dello Zambia. Ha il tracoma fin dalla nascita e per lei guardare il mondo è impossibile perchè ad ogni battito di ciglia sente un male tremendo e non le resta che piangere.

Muove le manine verso la sua mamma in cerca di aiuto e sollievo ma la sua mamma non può fare niente per lei, è povera e sa che non potrà aiutarla.

Una bambina piange tra le braccia della sua mamma.

Nakulena ha sempre e solo conosciuto dolore nei suoi due anni di vita...

Una bambina piange tra le braccia della sua mamma.

Il tracoma, malattia dei dimenticati della terra

Nalukena vive in un villaggio sperduto e poverissimo dello Zambia dove non ci sono medici nè strutture sanitarie e nessuno ha idea del perchè gli occhi si ammalano.

Una terra dimenticata, battuta dal sole, dalla polvere, dalla sabbia che copre ogni cosa e si infila in quei piccoli occhi già martoriati dal tracoma e dalle mosche.

L’acqua a disposizione delle famiglie è pochissima e la usano tutti. E’ così che Nalukena ha preso il tracoma, la malattia dei dimenticati della terra, appena dopo essere nata. Per colpa dell’acqua sporca e la cattiva igiene.

Nalukena in braccio alla mamma e al loro fianco il papà della piccola.

"Vorremmo dare a nostra figlia tutte le attenzioni in modo che possa andare a scuola e diventare un dottore da grande"

Nalukena in braccio alla mamma e al loro fianco il papà della piccola.

Nessuno merita una sofferenza del genere. I bambini meno che meno.

Le parole qui sopra appartengono al papà di Nalukena, Likwathi. Lui ha paura che tutto questo non sarà possibile perchè non può farla curare, non ha i soldi per portarla dal dottore e l’ospedale è troppo lontano e difficile da raggiungere.

E come Nalukena ci sono tantissimi bambini poveri affetti dal tracoma, una delle malattie tropicali neglette, dimenticate.

Vederli soffrire con gli occhi che bruciano, lacrime che scottano e una perenne sensazione di sabbia che è come se graffiasse la superficie dell’occhio è uno spettacolo angosciante. A causa del dolore  tanti hanno paura anche solo di aprire gli occhi.

Dei bambini affetti dal tracoma aspettano in fila guardando davanti a loro.

Il vero Natale per loro è poter tornare a vedere e sperare in un futuro senza dolore e sofferenza

Dei bambini affetti dal tracoma aspettano in fila guardando davanti a loro.

Accendi il Natale di Nalukena e ferma il tracoma per sempre

Aderisci al nostro straordinario progetto Ferma il tracoma per sempre che ha l’obiettivo di cancellare il tracoma entro il 2025 da tutti i paesi colpiti.

Salva oggi Nalukena e tanti bimbi come lei da un dolore terribile e dalla cecità. La tua donazione di Natale porterà gli antibiotici che fermeranno l’infezione in questi poverissimi villaggi.

  • con 25 euro puoi guarire 150 bambini come Nalukena
  • con 50 euro puoi operare una mamma di tracoma avanzato
  • con 138 euro proteggi due intere comunità con l’antibiotico

Tu puoi fare loro il regalo di Natale più bello che c’è, la vista. Non chiedono altro, solo smettere di soffrire e vedere il viso della loro mamma.

A Natale nessun bambino deve essere dimenticato. Ricordati di loro. DONA ORA!

A Natale ferma il tracoma per sempre!

DONA ADESSO