DONA ORA

Ebola: ultime notizie dal campo

luglio 2015
Un medico visita gli occhi di un bambino in braccio alla sua mamma

La devastante crisi causata dal virus Ebola ha compromesso la vita in paesi già flagellati da numerose emergenze sanitarie. Un dramma che ci ha coinvolto rendendo ancora più difficile il nostro lavoro e la nostra lotta contro la cecità.

I nostri uffici in Guinea Conacry, Liberia e Sierra Leone sono stati chiusi temporaneamente e molte delle nostre attività sono state sospese.

Ma nonostante questi fermi forzati i nostri coraggiosi operatori hanno continuato a lavorare con le comunità e offrire aiuto anche per cercare di fare fronte alle problematiche che gli effetti a lungo termine dell’Ebola possono causare.

In alcune delle persone sopravvissute si sono riscontrate complicazioni agli occhi. Sintomi similari a quelli dell’Uveite, una infiammazione che può portare alla cecità.

Ci stiamo impegnando per contrastare questi effetti collaterali.

Fortunatamente ora in molti paesi dell’Africa si può di nuovo viaggiare e così si può intervenire e creare progetti di recupero post Ebola e di ricostruzione del sistema sanitario. Ecco come abbiamo contribuito a contrastare significamente gli effetti del virus in molti paesi.

In Guinea: con membri dell’OMS e dell’UNICEF e di altre organizzazioni discutiamo soluzioni per controllare la diffusione del virus e destinare aiuti anche a persone disabili.

Il Liberia: aiutiamo il Programma Nazionale di Salute degli occhi e aiutiamo con trattamenti i pazienti sopravvissuti all’Ebola colpiti da patologie oculari.

In Sierra Leone: il nostro Direttore Nazionale, Nancy Smart, ha lavorato al piano di interventi post Ebola e a quello dedicato alle persone disabili.

Insieme a tutti voi sostenitori è stato possibile aiutare e salvare centinaia di persone dagli effetti devastanti di una terribile epidemia e rendere più vivibili terre flagellate dalle malattie. Continuate a sostenere la vita, grazie!

Stiamo lavorando per continuare a garantire gli aiuti alle popolazioni colpite

Vuoi saperne di più sul nostro lavoro?

Lotta alla cecità
Un operatore di Sightsavers con la maglietta gialla sorride insieme ad una giovane donna che tiene il suo bambino in braccio
sightsavers_news

Un'altra vittoria contro il tracoma: milioni di persone non sono più a rischio

Il numero di persone a rischio tracoma è diminuito del 91% dal 2002, secondo le statistiche dell'OMS. Ma abbiamo bisogno del tuo aiuto per eliminarlo per sempre

luglio 2019
Una mamma con in braccio il suo banbino
sightsavers_news

Il nostro IBAN per le tue donazioni è cambiato

Le nostre coordinate bancarie sono cambiate. Prendine nota per le tue donazioni e informa la tua banca se effettui un bonifico automatico oppure se desideri donare una tantum.

luglio 2019
sightsavers_news

Risultati 2018: scopri i frutti della tua passione

Il 2018 è stato un anno di grandi risultati. Dietro a questi numeri ci sono migliaia di bambini che hai salvato dalla cecità con la tua generosità. Grazie!

giugno 2019