Vieni a scoprire i campi visite per gli occhi nelle comunità più emarginate

Many people sit outside waiting for an eye examination.

I campi visite per gli occhi sono al centro del lavoro di Sightsavers: grazie al fondamentale aiuto di partner e donatori, portiamo assistenza sanitaria gratuita per gli occhi direttamente alle persone che ne hanno più bisogno.

Nel febbraio 2020 siamo stati in Bangladesh per documentare come è organizzato un nostro campo visite per gli occhi. Il viaggio è iniziato nella regione di Rangpur, dove è stato allestito un campo speciale per la comunità Bihari, una minoranza fuggita dalle violenze che stava subendo in India negli anni ’40 del secolo scorso. I Bihari si sono rifugiati in Bangladesh e a causa della loro condizione non hanno accesso ai servizi sanitari essenziali.

Ecco le nove fasi per organizzare un campo visite:

Muslima has her eyes screened.

La storia di Muslima

Muslima è una bimba del Bangladesh che non vedeva più a causa della cataratta. Grazie al vostro grande cuore, ora la sua vita è cambiata per sempre.

Leggi la sua storia

Fase 1: dove allestire il campo

Il team di Sightsavers ha collaborato con OBAT Helpers un'organizzazione locale che lavora a stretto contatto con la comunità Bihari. Abbiamo scoperto che nella regione di Rangpur, i Bihari vivono in un grande insediamento urbano. Per garantire che il maggior numero di persone si sentisse a proprio agio nel partecipare al campo, lo abbiamo allestito nel cortile della scuola locale che si trova a soli cinque minuti a piedi dal centro abitato.

Fase 2: assicurarsi che tutti sappiano dove recarsi

Con l'aiuto di un megafono mobile abbiamo informato tutti della possibilità di essere visitati nel campo visite.

E abbiamo appeso striscioni di benvenuto all'ingresso del cortile della scuola.

Fase 3: invitare tutti a registarsi

É importante che il banco di registrazione sia chiaramente visibile e facile da trovare. Il campo allestito per la comunità Bihari restava aperto la mattina quando i bambini erano in classe, ma durante la pausa pranzo tutti correvano al campo, ansiosi di ricevere un esame della vista.

Il campo diventa affollato facilmente! Bisogna assicurarsi di avere tanti posti a sedere.

Many people sit outside waiting for an eye examination.

Fase 4: prima visita agli occhi

Dopo la registrazione tutti i partecipanti venivano mandati nella prima stanza per ricevere un primo esame della vista dal nostro assistente oftalmico, Assaduzzaman Babu. La stanza è stata costruita il giorno prima, utilizzando canne di bambù e tessuti colorati. Ciò ha reso il campo un posto più allegro: questa scelta è stata particolarmente importante per far sentire a proprio agio le persone che non erano abituate ad essere visitate in un ambiente clinico.

Fase 5: visita oculistica

Dopo un primo esame iniziale, ogni paziente veniva mandato nella seconda stanza dove il dottor Md. Azizul Islam effettuava una visita più approfondita. I pazienti con diagnosi di cataratta sono indirizzati di nuovo al banco di registrazione per compilare i moduli di accettazione e ricevere gratuitamente l'intervento che ridarà loro la vista.

Fase 6: visita dal rifrazionista

Se il paziente aveva bisogno di un paio di occhiali, veniva indirizzato alla terza stanza. Lì, il rifrazionista Dott. Rezaul Karim, prescriveva gli occhiali o i colliri.

Fase 7: registrazione di eventuali altri esami

Tutte la fasi delle visite sono gestite con cura per garantire che tutti i pazienti ricevano i controlli sanitari preoperatori come la misurazione della pressione sanguigna e della glicemia.

Le persone a cui erano stati prescritti gli occhiali, li ricevevano a casa entro un paio di giorni grazie all'aiuto dei volontari locali dell'OBAT che spesso sono membri della stessa comunità Bihari.

Fase 8:  il trasporto all’ospedale in giornata o il giorno successivo

Il trasporto per portare in ospedale le persone che devono sottoporsi a qualsiasi tipo di intervento è gratuito. É essenziale che i nostri campi visite per gli occhi vengano organizzati a pochi passi dalle case delle persone. In tantissimi purtroppo fanno parte di comunità emarginate e non hanno accesso ai trasporti, o perché questi sono troppo costosi, o perché le persone hanno timore ad utilizzarli, soprattutto quando la loro vista è limitata.

Fase 9: valutazione del lavoro svolto

Il numero di persone con problemi alla vista nei paesi a basso e medio reddito è quattro volte superiore rispetto ai paesi ad alto reddito. La percentuale di persone con problemi della vista o completamente cieche, tende ad essere maggiore nelle aree rurali, così come per le persone anziane, le donne, le persone con disabilità, le minoranze etniche e le popolazioni indigene.

Più della metà delle persone non vedenti sono donne e loro hanno la metà delle probabilità di farsi curare, quindi diventa essenziale registrare accuratamente chi ha partecipato ai campi visite e chi ha ricevuto le cure. Tutto questo contribuirà a garantire che i futuri campi, e in definitiva tutto il nostro lavoro, siano sempre più inclusivi per tutti.

In un giorno delle 321 persone che hanno partecipato al campo visite ..

75
hanno ricevuto il collirio per gli occhi
57
hanno bisogno di un'operazione di cataratta
52
hanno ricevuto un controllo dei propri occhiali
29
hanno ricevuto un paio di occhiali nuovi

Una delle tante donne che abbiamo incontrato durante il nostro campo visite in Bangladesh si chiama Hasina ed è arrivata al campo assieme a suo genero. Ci ha raccontato sconsolata che la sua famiglia negli anni ha sofferto molto: era spaventata e preoccupata che a causa dei suoi problemi alla vista, non sarebbe più stata in grado di vedere le persone che ama.

Senza questo campo visite sicuro, locale e gratuito, Hasina, insieme a molti altri, avrebbe dovuto cercare supporto attraverso il sistema sanitario nazionale e non sarebbe stata in grado di permettersi l’operazione di cataratta di cui aveva bisogno. Avrebbe continuato a convivere con una condizione completamente curabile.

I campi visite di Sigthsavers significano molte per le persone che incontriamo: senza questo supporto, tantissimi donne e uomini non potrebbero continuare ad essere indipendenti. Vogliamo continuare nel nostro impegno, adattando i nostri progetti e garantendo che siano su misura per le comunità che vogliamo raggiungere.

Durante la nostra visita in Bangladesh abbiamo incontrato anche il professor Enayet Hussain, uno dei più autorevoli esperti oftalmologi del paese e direttore dell’Educazione medica presso il Ministero della Salute. “La mia responsabilità è quella di migliorare la salute dei miei concittadini ” ci ha raccontato “e Sightsavers ha aiutato il governo ad adempiere al suo dovere.”

“Ci hanno aiutato a mobilitare le comunità” ha continuato. “Il contributo di Sightsavers è incredibile. Il governo purtroppo non ha programmi per la sensibilizzazione sui problemi alla vista dei cittadini. Soprattutto le persone che vivono in zone più rurali, quindi le più emarginate, si fidano di Sightsavers e come governo, ci stiamo impegnanfo ad integrare i nostri sistemi sanitari esistenti nei programmi Sightsavers.”

Tu puoi salvare un bambino della cecità

DONA ADESSO