DONA ORA

Combattiamo la cecità e lavoriamo per i diritti delle persone con disabilità

Dal 1950 insieme contro la cecità nel mondo

Scopri come aiutarci
Lubasi in primo piano con le mosche sugli occhi.

Ci hai visto in TV?

Tu puoi salvare un bambino dalla cecità e cambiare per sempre la sua vita!

Scopri come puoi aiutare

Scopri come fare la tua donazione

Scegli come donare
Primo piano di una bambina.

Ti lascio la luce

C’è un percorso d’amore che solo tu puoi scegliere di fare. Scrivi la tua lettera al futuro con un lascito

La strada da percorrere

Lavoriamo in oltre 30 paesi

Lavoriamo in collaborazione con le comunità locali, i governi e altre organizzazioni per prevenire la cecità evitabile in alcuni dei paesi più poveri del mondo.

Tra le attività che svolgiamo in questi paesi, distribuiamo farmaci per prevenire le malattie che portano alla cecità, realizziamo operazioni e visite agli occhi, rafforziamo i sistemi sanitari e diamo voce alle persone con disabilità.

I nostri principali uffici si trovano in Italia, Regno Unito, Irlanda e Stati Uniti.  Abbiamo inoltre uffici regionali in Senegal, Kenya e India.

Scopri di più su dove lavoriamo.

La tua donazione può salvare un bambino dalla cecità

DONA ORA

Come facciamo la differenza

Senior programmes lead in Zimbabwe, Peter Bare, stands next to a flooded road.

Dove finisce la strada inizia il tracoma

Dalla siccità alle piogge: le condizioni metereologiche rendendo più difficile raggiungere le comunità isolate dello Zimbabwe. Guarda il video dove Peter Bare di Sightsavers, racconta la sua lotta quotidiana contro il tracoma..

Una bambina a scuola con i suoi compagni.
sightsavers_news

L'OCCITANE en Provence regala il futuro a tantissimi bambini indiani

Con i suoi cofanetti natalizi, L'OCCITANE ha scelto di aiutare i bambini di Jalpaiguri, in India, affinché ricevano le visite e le cure di cui hanno bisogno.

ottobre 2020
An eye surgeon examines a woman's eyes to check for signs of trachoma.
sightsavers_news

Vincere il tracoma. Insieme

Dall'OMS arriva una bellissima notizia: si è ridotto del 76% il numero di persone che devono essere operate di tracoma avanzato, l'infezione che porta alla cecità.

ottobre 2020

Rimani aggiornato