DONA ORA

Combattiamo la cecità e lavoriamo per i diritti delle persone con disabilità

Il 75% della cecità si può prevenire o curare

Scopri come aiutarci
Lubasi in primo piano con le mosche sugli occhi.

Ci hai visto in TV?

Tu puoi salvare un bambino dalla cecità e cambiare per sempre la sua vita!

Scopri come puoi aiutare

Scopri come fare la tua donazione

Scegli come donare
Primo piano di una bambina.

Ti lascio la luce

C’è un percorso d’amore che solo tu puoi scegliere di fare. Scrivi la tua lettera al futuro con un lascito

La strada da percorrere

Lavoriamo in oltre 30 paesi

Lavoriamo in collaborazione con le comunità locali, i governi e altre organizzazioni per prevenire la cecità evitabile in alcuni dei paesi più poveri del mondo.

Tra le attività che svolgiamo in questi paesi, distribuiamo farmaci per prevenire le malattie che portano alla cecità, realizziamo operazioni e visite agli occhi, rafforziamo i sistemi sanitari e diamo voce alle persone con disabilità.

I nostri principali uffici si trovano in Italia, Regno Unito, Irlanda e Stati Uniti.  Abbiamo inoltre uffici regionali in Senegal, Kenya e India.

Scopri di più su dove lavoriamo.

La tua donazione può salvare un bambino dalla cecità

DONA ORA

Come facciamo la differenza

Landscape with rubbish and cows.
sightsavers_news

Coronavirus: aggiornamenti dai progetti nel mondo

Negli ultimi mesi le nostre vite sono cambiate. Scopri come il nostro staff e i nostri partner in tutto il mondo si stanno adattando durante la crisi COVID-19.

luglio 2020
A surgeon dressed in scrubs prepares for theatre
Sightsavers Reports

La storia di Elizabeth

Dieci anni fa la contea del Turkana in Kenya aveva un'altissima presenza di tracoma. Ora grazie a operatori sanitari come Elizabeth il numero di casi è crollato.

People sit outside in small groups and listen to a trainer.
sightsavers_news

L’aiuto alle persone con disabilità in India durante il Coronavirus

Il personale di Sightsavers in India si sta assicurando che durante la pandemia le persone con disabilità e in particolare le donne, non vengano escluse dagli aiuti del governo.

giugno 2020

Rimani aggiornato