DONA ORA
sightsavers_news

Abbiamo eliminato il tracoma in Ghana, per sempre!

giugno 2018

Il Ghana è il primo paese dell’Africa sub-sahariana e del Commonwealth ad aver eliminato il tracoma, come conferma l’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Nel 2000 circa 2,8 milioni di persone in Ghana erano a rischio di tracoma. Oggi (13 giugno 2018) l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha annunciato ufficialmente che il paese ha eliminato la malattia in quanto problema di salute pubblica.

Secondo le statistiche più recenti, ci sono circa 157.7 milioni di persone a rischio di tracoma in 43 paesi, la maggior parte dei quali si trova in Africa. I risultati del Ghana dimostrano che eliminare questa malattia è possibile, e si spera che ciò spianerà la strada a molti altri paesi.

Simon Bush, Direttore di Sightsavers per le Malattie Tropicali Neglette, ha dichiarato: “Grazie alla collaborazione, alla determinazione e al duro lavoro, il Ghana ha eliminato una dolorosa malattia agli occhi che ha devastato per anni la vita di milioni di persone vulnerabili, nonostante fosse curabile e prevenibile. Questo risultato è stato possibile solo grazie ad un’alleanza globale che ha lavorato insieme: dai dipartimenti governativi e le organizzazioni internazionali come Sightsavers, fino ai donatori, alle aziende farmaceutiche e, naturalmente, alle comunità stesse.

“È importante celebrare questo momento storico nel campo della salute, ma la nostra lotta non finisce qui. Molti altri paesi sono vicini all’eliminazione e devono continuare a lottare per eliminare il tracoma e le altre malattie tropicali neglette, in tutto il mondo. ”

Il tracoma è una malattia infettiva che si trasmette attraverso le mosche e il contatto diretto; è legata alla povertà e alla mancanza di accesso all’acqua pulita e ai servizi igienico-sanitari. Inizia come un’infezione batterica: se non curata, le ciglia si rivoltano all’interno dell’occhio graffiandone la superficie, e questo può portare alla cecità.

Rahinatu tiene la sua nipotina e sorride dopo l'intervento chirurgico del tracoma
Rahinatu tiene in braccio la sua nipotina e sorride dopo essere stata operata di tracoma. ©Sightsavers/Ruth McDowall

“Le mie preghiere sono state ascoltate”

Le donne hanno una probabilità quattro volte maggiore di contrarre il tracoma rispetto agli uomini. Ayishetu Abdulai, un’ostetrica di Yendi, ha sofferto di tracoma ed è stata sottoposta ad un controllo durante l’ultima campagna di operazioni per il tracoma in Ghana. La malattia stava danneggiando gravemente la sua vista, e lei faceva sempre più fatica a svolgere il suo lavoro nel villaggio.

Dopo la cura, ha detto: “Non ricordo esattamente da quanto tempo ho avuto questo problema, più di un anno. Sembrava che ci fosse qualcosa nei miei occhi, come degli aghi e molto dolore.

“Ero in grado di aiutare le neo mamme a fare il bagno ai loro bambini, ma non potevo più aiutarle a partorire come facevo prima. Era dura vedere le madri in travaglio e non poterle aiutare. Era difficile per me svolgere le attività quotidiane: potevo camminare ma vedevo tutto sfocato, quindi mi fermavo un attimo e mi asciugavo le lacrime.

“Non sapevo che ci fosse una soluzione a questo problema, stavo solo aspettando di diventare cieca. Quando ci dissero che potevamo essere aiutati, ero felice e sentivo che le mie preghiere erano state ascoltate.”

Il tracoma è stato eliminato in Ghana grazie alla collaborazione tra il Ministero della Salute e il Servizio Sanitario del Ghana, le comunità, le aziende farmaceutiche, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, i donatori, oltre venti ONG e i membri della Coalizione Internazionale del Controllo del Tracoma, tra cui l’International Trachoma Initiative, Sightsavers, The Carter Center, USAID END in Africa e FH1360.

I partner hanno presentato la strategia SAFE approvata dall’OMS, che comprende operazioni chirurgiche, antibiotici, pulizia del viso e igiene ambientale. Come risultato degli sforzi di questa collaborazione, più di 6.000 persone in Ghana sono state operate per alleviare il dolore e ritrovare la vista, e 3,3 milioni di dosi di antibiotico Zithromax®, donate dalla compagnia farmaceutica Pfizer, hanno contribuito a curare e proteggere le persone dalle infezioni.

Una donna anziana con una benda sull'occhio destro
Ayishetu è stata operata di tracoma ed è tornata a lavorare come ostetrica. ©Sightsavers / Ruth McDowall

Vuoi saperne di più sul nostro lavoro ?

Sightsavers e il tracoma
Una persona anziana si fa pulire l'occhio destro da un infermiere oftalmico
sightsavers_news

Uganda: gli esami della vista diventano gratuiti per gli anziani

Con l'aiuto del governo ugandese le persone con più di 65 anni possono ora sottoporsi ad un esame della vista gratuito mentre riscuotono la pensione.

luglio 2018
Una donna sta parlando sul palcoscenico del TED e tiene in mano un lungo bastone.
sightsavers_news

Il nostro TED Talk sull'eliminazione del tracoma è il "TED del giorno"!

Presentato da Caroline Harper, CEO di Sightsavers, e introdotto da Richard Branson, il nostro TED Talk è stato selezionato come "TED del Giorno".

luglio 2018
Una bambina seduta sul tronco di un albero guarda di fronte a sè con lo sguardo triste.
Sightsavers Reports

La storia di Matamola

Matamola ha cinque anni e una grave infezione agli occhi che si chiama tracoma. La piccola ha bisogno dell'antibiotico per guarire e smettere di soffrire.

giugno 2018

Rimani aggiornato sul nostro lavoro