DONA ORA

L’OMS esorta a dare priorità alla salute degli occhi

settembre 2020

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha approvato una risoluzione nel Rapporto Mondiale sulla Vista che ha come obiettivo di raggiungere un miliardo di persone in tutto il mondo che non hanno accesso ai servizi essenziali per la cura degli occhi.

La nuova risoluzione dell’Assemblea Mondiale della Sanità (WHA), approvata dai suoi stati membri, esorta i paesi ad adottare le raccomandazioni contenute nel rapporto (per leggerlo integralmente in lingua inglese, clicca qui) e a rendere la cura degli occhi parte integrante della copertura sanitaria universale. Più di 2,2 miliardi di persone nel mondo hanno problemi agli occhi o sono cieche: più di una persona su quattro a livello globale. Circa un miliardo di persone, soffre di una condizione che sarebbe potuta essere diagnosticata in tempo o per la quale esiste una cura. Il rapporto sottolinea che questo accade perché molte persone non possono accedere o permettersi i servizi sanitari di cui hanno bisogno e quando ne hanno bisogno. Il peso della cattiva salute degli occhi ricade in modo diseguale nei paesi più poveri e colpisce in modo sproporzionato i gruppi emarginati come le persone a basso reddito, le donne, gli anziani, le persone con disabilità, le minoranze etniche e le popolazioni indigene.

Il Rapporto dell’OMS dà nuovo stimolo ai paesi per eliminare le disuguaglianze nell’accesso e nella fornitura di servizi della salute degli occhi. Il rapporto introduce inoltre il concetto di cura integrata degli occhi centrata sulle persone (IPEC): questo significa lavorare per garantire che tutti siano raggiunti, secondo le loro esigenze, per tutto il corso della loro vita. Juliet Milgate, direttrice delle politiche e della difesa globale di Sightsavers, ha dichiarato: “I sistemi sanitari devono affrontare sfide senza precedenti in questo momento: il nostro ruolo è aiutare i paesi ad affrontare queste sfide per soddisfare le esigenze di cura degli occhi di tutti. Lavoreremo in collaborazione con i governi e i nostri partner per promuovere e supportare l’attuazione del rapporto e garantire che nessuno venga lasciato indietro “.

Sightsavers si impegna ad aiutare nei paesi in cui lavoriamo, la costruzione di servizi di assistenza oculistica che raggiungano anche le persone con disabilità, garantendo che i servizi siano accessibili senza nessun tipo di discriminazione. Si prevede che i problemi di vista e di salute degli occhi aumenteranno notevolmente nei prossimi decenni e il numero di persone non vedenti triplicherà entro il 2050 a meno che non vengano intraprese ulteriori azioni.

Clicca qui per scoprire come proteggiamo la vista in tutto il mondo.

Proteggiamo la vista

Sightsavers lavora per prevenire la cecità evitabile e ridare la vista ad alcune delle persone più vulnerabili del mondo.

Scopri di più

Salviamo la vista in oltre 30 paesi del mondo

Dove lavoriamo
Una bambina a scuola con i suoi compagni.
sightsavers_news

L'OCCITANE en Provence regala il futuro a tantissimi bambini indiani

Con i suoi cofanetti natalizi, L'OCCITANE ha scelto di aiutare i bambini di Jalpaiguri, in India, affinché ricevano le visite e le cure di cui hanno bisogno.

ottobre 2020
An eye surgeon examines a woman's eyes to check for signs of trachoma.
sightsavers_news

Vincere il tracoma. Insieme

Dall'OMS arriva una bellissima notizia: si è ridotto del 76% il numero di persone che devono essere operate di tracoma avanzato, l'infezione che porta alla cecità.

ottobre 2020
sightsavers_news

#GuardaComeVedo: una nuova sfida per salvare la vista!

Partecipa anche tu alla nuova inziativa social in partnership con GrandVision Italia per salvare la vista nei Paesi più poveri del mondo.

ottobre 2020